100 ne penso e 100 ne faccio…

No vabbè che ve lo dico a fare, 100 ne penso e 100 ne faccio, non mi fermo mai…ora poi che ho il tempo per coltivare tutte le mie passioni e dare libero sfogo alla mia fantasia…CIAONE PROPRIO!!!


prima di raccontarvi cosa ho combinato vi presento l’outfit di oggi…potrei indossare qualsiasi cosa che con questi magnifici orecchini sarei già al TOP:

IMG_9756

IMG_9759

IMG_9753IMG_9751

 

earings by la bravissima LUCIA BIJOUX inutile dire che sono meravigliosiiiiiiiiiiii…li indosso ed è subito estate…modello F A V O L O S O  e accostamento di colori stupendo…grazie grazie grazie!!!

basterebbero loro e un due gocce di Kashnoir e sarei già perfetta così!!!

 

nonostante ciò per evitare l’arresto girando nuda con solo gli orecchini ho deciso di indossare:

  • leggins jeans grigi by Golden Point;
  • maxi cardigan in cashmere Penny Black;
  • camicia over size S T U P E N D A by Dixie;
  • ring by Pitti&sisi;
  • earings by Lucia Bijoux;

ed eccone qualcuna delle 100 pensate e 100 fatte …così tanto per rendere l’idea…uova

che fai tutte quelle uova per fare la pastiera e non fai un albero di Pasqua???

F O L L I A!!!

hahahahahahah quando mi viene un’idea non posso aspettare voglio realizzarla subito e così cacciavite martello e siringa e io e la mia nuova coinquilina (che penserà che io sia completamente matta…) ci siamo messe a svuotare le uova, lavarle e asciugarle…le risate non ve lo dico neanche!!!

ho ritirato fuori pennelli e colori acrilici nastri e ottoni

…et voilà…

IMG_9767

 eccoli dipinti…ehm ok era qualche anno che non mettevo più mano alle tempere e molti colori erano secchi quindi direi che mi sono tenuta sulle stesse sfumature per tutte le uova…ma non diremo a nessuno che era per questo motivo e lo spacceremo per un albero di Pasqua BON TON hihihihhi bisogna sapersi vendere no???

e dello show cooking con Nonna Cecilia ne volgiamo parlare?…è andata via da casa mia dicendo è stato il pomeriggio più divertente dell’ultimo anno!!!

Tra risate baci e farina mi sono fatta spiegare tutti i passaggi dei suoi famosi ” sciambellitti aj’ojo” (scusate lo slang Cappadociano stretto) tipica ricetta abbruzzese!!!

siete pronte con carta e penna?

IMG_9376

 

  • 500 ml di olio extra vergine d’oliva;
  • 500 ml di vino bianco
  • 1,5 kg di farina;
  • 400 gr di zucchero;

scaldare sul fuoco basso olio vino e zucchero, spegnere non appena lo zucchero sarà completamente disciolto e lasciare raffreddare.

nel frattempo prepara sulla tavola la famosa “fontana di farina” già solo a questo passaggio mia nonna era piegata in due dalle risate perchè la nostra generazione Kitchen Aid è poco preparata sulla FONTANA!!! 

IMG_9374versare un pò alla volta con un mestolo i liquidi ora tiepidi ed impastarli con la farina…prendendola dall’interno della fontana o altrimenti come è successo a me il liquido se ne fue per tutta casa e Nonna giù a ridere e io a dirle:” Nonna mantieni la calma!” e a recuperare qua e la rivoli ribelli!!!

aggiungete la farina a poco a poco fino ad ottenere un composto liscio ed elastico che lascerete riposare una ventina di minuti.

poi la preparazione è un pò quella degli gnocchi tagliate pezzi di impasto e allungateli poi tagliete uno “gnocco” per creare le ciambelline

…inutile dire che io le facevo e nonna mi diceva:” e mo che è sto mostro, rifallo!!!” e giù a ridere…accendete il forno a 200° e mano mano che preparate le ciambelline iniziate ad infornare, ci vorranno almeno 20 minuti sono pronti quando l’impasto diventa color caramello!

fate come me…impacchettateli e regalateli come augurio di Buona Pasqua…il mio capo e le mie colleghe ne hanno già sterminati un paio a testa!!! SUGGESTED sono dolci ma non troppo e senza ne latte ne uova!!! ricetta facile facile by Nonna Cecilia…

ciambelletti

IMG_9765IMG_9763


che dire a questo punto Buona Pasqua a tutti e chissà cosa non combinerò in ben 3 giorni di vacanzaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! stay tuned e come dico sempre a nonna KEEP CALM!

ciaoneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Categorie

Articoli recenti

Commenti recenti

Meta

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *