on the road Capalbio – Livorno – last stop Cinque Terre

Le Cinque Terre sono solo il capolinea di questo viaggio on the road lungo la costa toscano/ligure… Partenza da Roma, allacciate le cinture e  preparatevi a scoprire con me le meraviglie che ci offre il nostro paese.

Rotolando verso nord!!!

Prima sosta: “una finestra sul Paradiso”, Tenuta Monteverro, dove la passione per il vino si è trasformata  in magia!Tenuta Monteverro Capalbio

La tenuta nasce dal sogno, dalla passione, dedizione e tenacia di Georg Weber, sembra impossibile a guardarla ora l’azienda gioiello di 50 ettari in continua espansione, ma inizialmente era solo un’idea!

Punto fermo? La Toscana! E da lì passo dopo passo con la scelta della squadra di lavoro perfetta, le attrezzature migliori e un grande rispetto per l’ambiente nasce Monteverro – La Tenuta!Monteverro Capalbio

Dal 2008, anno della prima vendemmia, ad oggi ne hanno fatta di strada, nel 2018 contano ben 6 etichette: Monteverro, Tinata, Chardonnay, Terra di Monteverro, Verruzzo e Vermentino!

Ovviamente le ho assaggiate per voi, in un meraviglioso percorso di degustazione durante il quale ho visitato la Tenuta, la cantina e ho seguito il grappolo d’uva dai vigneti fino al meritato riposo nei barrique!

Esperienza che vi consiglio assolutamente di fare, mi raccomando previa prenotazione, le degustazioni prevedono un numero limitato di persone!degustazione Tenuta Monteverro

Tra l’altro Capalbio è alla sua quinta edizione di “Arte & Vino” bellissima manifestazione estiva, ideata da Maria Concetta Monaci, durante la quale le cantine del territorio saranno aperte ai visitatori che potranno ammirare sculture e installazioni di artisti italiani e internazionali, ovviamente Monteverro ha preso parte all’iniziativa con queste meravigliose sculture di Elena Saracino!Arte e vino a Capalbio Tenuta Monteverro

La mia fortuna non finisce qui, sono stata anche accompagnata alla scoperta di Capalbio tra vicoli e passeggiate sui tetti di questa incantevole cittadina… Guardate qua!CapalbioCapalbioUno spettacolo che si è concluso magnificamente con un aperitivo al Bar-Ristorante il Frantoio, una location unica, praticamente una galleria d’arte a portata di menu!

Non scherzo! La proprietaria, Maria Concetta Monaci e suo marito, hanno arredato il locale con grande gusto, posizionando qua e là opere d’arte della loro collezione privata, inoltre al piano di sopra del ristorante, ma con suo accesso privato, potrete godere delle mostre della galleria d’arte dove “l’Arte era già nel Frantoio, nei rossi degli intonaci, nei verdi degli infissi melangiati dal tempo, nella sfacciata dimensione dei volumi”… Ora uno spazio total white, un contenitore pronto ad accogliere sempre nuove opere!

Come prima tappa niente male eh… La seconda vi assicuro non è da meno!

Livorno arriviamo!!!

Prima di arrivare a destinazione, le Cinque Terre ci aspettano, non potevo non programmare una sosta nel fantastico Grand Hotel Palazzo a Livorno! Adoro quell’hotel, la vista sulla bellissima Terrazza Mascagni, quel suo stile che mi riporta indietro nel tempo, nella seconda metà dell’800, quando era frequentato dall’alta borghesia italiana!

La vista dalla terrazza, la piscina di cristallo, i corridoi interminabili e le stanze eleganti mi fanno subito sentire rilassata, metteteci il tramonto, il fritto di pesce e il mio amore accanto a me e diventa subito un sogno ad occhi aperti!Terrazza Mascagni Livornoamore miogran hotel palazzo Livornoil chiosco Jhonny Paranza a Livorno

Rigenerati, coccolati e dopo questa giusta dose di intimità, pronti a raggiungere i nostri amici per scoprire le Cinque Terre!

Casa base Moneglia!

Moneglia sarà il nostro riferimento per queste vacanze liguri, abbiamo scelto una villetta molto carina e vicina al mare! Questa cittadina è ben collegata alle Cinque Terre ma, alla stesso tempo, si trova alla giusta distanza così da rimanere fuori dal caos dei turisti e del traffico. Tra l’altro l’abbiamo girata e devo dirvi che è piccola ma davvero deliziosa!!!Moneglia LiguriaMoneglia LiguriaMonegliaMonegliaMoneglia

Noi siamo arrivati venerdì all’ora di pranzo, così subito pranzetto street e primo bagno della stagione! Le altre due coppie di amici milanesi sarebbero arrivati per le 23, così mi sono fatta consigliare un posticino speciale per una cenetta romantica vista mare! E chi poteva consigliarmela meglio di Chiara, responsabile di La Mia Liguria, che avevo avuto la fortuna di conoscere ad un evento sul PESTO, ovviamente!

É stata davvero molto disponibile e non mi ha solo consigliato un ristorantino vista mare, mi ha prenotato un tavolo per due a piedi nudi sulla sabbia! Potevamo trovare modo migliore per festeggiare i nostri due anni insieme?

Non solo una serata romantica, abbiamo mangiato del pesce buonissimo da Ittiturismo Bistrot Mare!!! Guardate qua…Ittiturismo bistrot mareittiturismo bistrot mareIttiturismo bistrot marecinque terreittiturismo bistro mareIttiturismo bistro mare

Completamente a conduzione familiare, Angelo pesca e la moglie cucina il pescato del giorno a km 0! Anche il vino viene direttamente dai loro vigneti terrazzati a picco sulle cinque terre, in quel di Vernazza!

La serata perfetta tra l’altro Sestri è davvero un gioiellino, ci siamo goduti anche una bella passeggiata pre-cena!!!Sestri

Day 2, amici arrivati, macchine parcheggiate definitivamente…

Direzione stazione, trenino per le Cinque Terre!

Una sorta di HOP ON HOP OFF via treno, decisamente affollati, c’era da aspettarselo il ponte del 2 giugno, ma credo che durante la stagione estiva sia più o meno così ogni weekend!

Quindi armatevi di santa pazienza, senza fretta, siate pronti ad un po’ di code in entrata/uscita dalla stazione e a treni super pieni!

TIP: vi consiglio di fare l’andata con la cinque terre card, per poter salire e scendere dal trenino tutte le volte che volete; per il ritorno invece assolutamente via mare senza fermate!

Colori, profumi e sapori, le Cinque Terre sono una delle tante testimonianze di questa nostra fantastica Italia!

La mia “Terra” preferita? MANAROLA, le casette colorate arroccate sulla roccia, il verde dei cactus e l’azzurro del mare, non manca davvero nulla! Inclusa la passeggiata panoramica e l’aperitivo con vista!!!Mararola Cinque TerreVorrei rivederle fuori stagione per goderne sicuramente meglio ma quello che ho visto è già poesia…

Manarola cinque terre
Manarola

A Corniglia non perdetevi il ghiacciolo al basilico e assaggiate un piatto tipico locale i Testaroli al pesto all’osteria “A Cantina de Mananan“.Testaroli al pesto Corniglia

corniglia 5 terre
Corniglia

Manarola Cinque Terre

Monterosso Cinque Terre
Monterosso

Corniglia Cinque TerreCinque Terre

Vernazza Cinque Terre
Vernazza

Arrivare in macchina ci ha fatto apprezzare ancora di più la Liguria, una terra così verde, dove il tempo sembra essersi fermato, dove i collegamenti lungo la costa sono ancora lenti e faticosi!

Via macchina infatti si deve guidare attraverso una serie di lunghissime gallerie a passaggio alternato regolato da semafori a tempo; mai vista una cosa simile! Nell’attesa del verde gli autisti, ormai abituati, scendono a godersi il panorama e a socializzare fra loro! In questi tunnel, alti e stretti, un tempo passavano i treni, fa un po’ impressione guidarci dentro devo ammetterlo!!!

É stato un bellissimo weekend, siamo tornati a casa con gli occhi pieni di meraviglie, la bocca piena di focaccia e le orecchie piene della musica delle onde che si infrangono sulle rocce a picco nel mare.

Alla prossima avventura, nel frattempo potete continuare a viaggiare con me nella sezione TRAVEL del mio blog! Buon viaggio!!!

 

 

 

 

www.pdf24.org    Send article as PDF   

Salva & stampa

Send article as PDF

Iscriviti alla Newsletter

Be LADdicted, iscriviti alla newsletter per ricevere sempre gli aggiornamenti!!!

Articoli recenti

Categorie

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *