crostata crema e amarene dal cuore morbido e profumato

La crostata crema e amarene è un dolce speciale da sfornare per le persone che amiamo!

crostata crema e amarene

Amo farla quando vado a cena dalla mia famiglia, come ieri, a casa di mia sorella con i miei, successo assicurato e versi di approvazione ovunque nell’aria; come chiudere in bellezza una serata tutti insieme! La pasta frolla è una mia specialità ma mi piacesperimentare sempre nuovi abbinamenti, di farine o di farciture come in questo caso…

La crostata crema e amarena è pura MAGIA per il palato, CHIUDETE GLI OCCHI… Immaginate tutta la bontà della frolla che abbraccia un ripieno cremoso al profumo di limone e incontra la delizia delle amarene… NON DEVO AGGIUNGERE ALTRO credo!!! ECCO LA RICETTA…

crostata crema e amarene

CROSTATA CREMA E AMARENE

Io ho utilizzato uno stampo da 18 cm e con le dosi di pasta frolla e di crema ho realizzato due crostate!!!

Ingredienti:
Per la pasta frolla:
  • 325 g di farina 00;
  • 130 g di zucchero;
  • 100 g di burro;
  • 1 uovo intero e 2 tuorli (uova medie);
  • la scorza grattugiata di ½ limone;
  • 1 cucchiaino di lievito Pane Angeli;
Per la crema:
  • 1/2 litro di latte intero;
  • la buccia di 1 limone;
  • 4 tuorli;
  • 4 cucchiai di zucchero;
  • 2 cucchiai di farina;
  • una decina di amarene e il succo;
Procedimento:
Per la pasta frolla:
  • Per prima cosa pesare in una tazza i 100 g di burro, farlo andare 30 sec al microonde e lasciarlo raffreddare;
  • Prendere una ciotola capiente ma con i bordi bassi, metterla sulla bilancia e pesare la farina prima, azzerare la tara e lo zucchero poi;
  • Mescolare velocemente e unire al centro l’uovo, i tuorli, la scorza di limone e il lievito.
  • Con l’aiuto di una forchetta amalgamare bene le uova con gli ingredienti secchi, in ultimo aggiungere il burro ammorbidito ma raffreddato!
  • Incorporare bene il burro, sempre con l’aiuto della forchetta, si formeranno grosse briciole di impasto;
  • Continuare a lavorare l’impasto, questa volta con le mani, rovesciarlo sulla spianatoia e impastare fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.
  • Rivestirlo con la pellicola trasparente e metterlo in frigo a riposare per 30 minuti.
  • Preriscaldare il forno a 180°.
  • Su una spianatoia infarinata stendere l’impasto a uno spessore di circa 4 mm ottenendo un rettangolo/tondo;
  • Sollevare la pasta stesa con l’aiuto di un mattarello e disporla sopra la teglia prescelta;
  • Tagliare l’impasto in eccesso con il bordo della teglia o con la punta del coltello e con la forchetta praticare dei buchi sul fondo della crostata;
Per la crema:
  • Fare bollire il latte con la buccia di limone, poi lasciar raffreddare completamente, sempre nella pentola che poi andrà di nuovo sul fuoco;
  • Con le fruste elettriche sbattere i rossi con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso, aggiungere la farina e mescolare fino a completo assorbimento;
  • Togliere la buccia di limone dal latte e rimetterlo sul fuoco a fiamma bassissima;
  • Unire il composto di uova, zucchero e farina al latte;
  • Mescolare continuamente con una paletta di legno fino a raggiungere la densità voluta;
  • Rovesciare la crema in una ciotola e lasciarla completamente raffreddare a temperatura ambiente.
Preparazione crostata crema e amarene:
  • Aggiungere le amarene alla crema ormai fredda e mescolare;
  • Versare la farcia sul fondo della crostata bucherellato, aggiungere del succo di amarena e procedere con la decorazione;

CONSIGLIO: quando all’interno della crostata c’è una CREMA, vi suggerisco di decorare molto la crostata lasciando pochissimi spazi vuoti così la crema all’interno non si seccherà in cottura… ESEMPIO PRATICO applicato a la sacher crostata…

  • Infornare a 180° per 25 minuti.
La crostata crema e amarene è pronta, non resta che farla raffreddare completamente e poi provvedere all’assaggio!!! Vi lascerà completamente estasiati!!!

Se volete scoprire le altre versioni CROSTATOSE qui il link a la mia sezione PASTA FROLLA!!!

crostata crema e amarene
   Send article as PDF   

Salva & stampa

Send article as PDF

Articoli recenti

Categorie

Iscriviti alla Newsletter

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *