e dopo la dieta delle banane ecco quella dei muffins…

…se, magari!

Altro che dieta dei muffins, na vita de stenti.

Domani visita dall’endocrinologo. La mia migliore amica è diventata la bottiglia da un litro e mezzo, compagna inseparabile, in cui ogni giorno disciolgo abilmente un mix di…? Ah boh!!! Qualcosa che dovrebbe risvegliare dal coma il mio metabolismo…tutte polveri naturali ricavate da semi e piante e che so io…cmq!

mese quattro, kg – 12,5

!!! E ai virgola 5 ci tengo.

O almeno così era prima dei Lemon Poppy, chi glielo dice domani al Dottore che una blogger prima di postare una ricetta deve provarla di persona?

Potrei mai consigliarvi qualcosa senza che questo qualcosa sia prima passato da, in, con, su, per, tra, fra…il mio corpo? Magari eviterei il “su” se non vi spiace.

Image-1 (3)Una cosa è certa, ricetta provata, lemon poppy approvato e sicuramente già localizzato tra/fra fianchi e cosce!

Una volta assaggiati nella mia avventura newyorkese con la mia amica Frad sono entrati di diritto nella top ten delle mie delizie preferite, impossibile trovarli qui a Roma…e questo avrebbe mai potuto fermarmi? Daiiiiiiiiiiiii…seri! Certo che no, quando si parla di GOLA, Costanza è il mio secondo nome!

Così gira che ti rigira mi imbatto da Coin Excelsior ne Le ricette di Bob, la copertina parlava da sola…è stato love at first sight!!!

E così aspettando il ritorno della mitica Nonna Cecilia, guru assoluta delle mie cooking class, piuttosto che cimentarmi nell’impresa impossibile di spiegarle cosa sia un “muffin”, ho tentato il colpaccio tutta sola soletta…canticchiando ovviamente:”Allll byyyy myyyy seeellllfffff…don’t wanna beeee…all byyyy myyy seeeelllffff…”

Siete pronti? carta e penna o cellulare e screenshot, insomma fate un pò come ve pare ecco a voi la ricetta per 12 muffin:

Image-1glassa:

  • 60 g di zucchero a velo
  • 2 cucchiai di succo di limone

ingredienti secchi:

  • 320 g farina bianca
  • 3 cucchiai di semi di papavero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 3 cucchiaini di lievito chimico

 

 

 

Image-1 (2)

ingredienti per la pasta:

  • la scorza grattuggiata di 1 e 1/2 limone;
  • 150 g di zucchero
  • 125 g di burro
  • 2 uova, albumi e tuorli separati
  • 40 ml circa di succo di limone
  • 210 ml di yogurt greco (preferibilmente)

frutti:

  • 200 g di pera pelata e privata di semi, a pezzetti

 

Preriscaldate il forno a 190°. Preparate la glassa mescolando lo zucchero a velo con il succo di limone. Mescolate insieme la farina, i semi di papavero, il lievito, il sale e la scorza grattuggiata di 1 limone. Tagliate la pera a pezzetti grandi quanto una mandorla.

Mescolate insieme il burro e lo zucchero energicamente per qualche minuto fino ad ottenere una consistenza cremosa e soffice. Montate gli albumi a neve. Mescolate lo yogurt con il succo di limone. Dovreste ottenerne 250 ml; adattate la quantità di yogurt in funzione alla quantità di succo ottenuta. Incorporate al composto di burro e zucchero i tuorli d’uovo, aggiungete lo yogurt al limone, poi gli albumi montati a neve.

Incorporate poco alla volta il miscuglio di farina, semi di papavero, lievito, sale, scora grattuggiata di limone e pera, senza lavorare troppo la pasta.

Suddividete la pasta negli stampi da muffin e spolverizzate con la scorza di limone grattuggiata avanzata.

Fate cuocere i muffin per 20-25 minuti fino a quando saranno gonfi, morbidi e ben dorati. Verificate la cottura infilando uno stuzzicadenti nel centro dei muffin: saranno cotti quando uscirà pulito. Ricoprite di glassa i muffin ancora tiepidi con l’aiuto di un cucchiaio.

Buon divertimento e buona notte… Laddicted

www.pdf24.org    Send article as PDF   

Salva & stampa

Send article as PDF

Iscriviti alla Newsletter

Be LADdicted, iscriviti alla newsletter per ricevere sempre gli aggiornamenti!!!

Articoli recenti

Categorie

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *