peccati di gola, punizioni divine e prova costume…

E niente…ieri così…

scacchi

sono tornata a casa dal lavoro a piedi passeggiando per le meravigliose vie del centro in pieno american style con tanto di caffè lungo take away preso da V E R O, altro locale che consiglio per una centrifuga, un buon brownie o degli ottimi bagels…e saltando al volo sul tram per scollinare non a caso il mio quartiere si chiama MONTEverde…

…adoro il mio piumino 100 grammi di Emma & Gaia leggerissimo e in men che non si dica lo tolgo e lo faccio entrare in borsa, ideale per questi giorni pazzi di marzo che esci con freddo polare e torni a mezze maniche…rapido cambio scarpe, ho nike vomero sempre pronte ovunque a casa e a lavoro!

Mi sono fatta i miei discreti km e non paga la sera mi sono tuffata in vasca per la mia consueta lezione di acqua gym e fin qui tutto bene…

…poi ad un certo punto l’istruttrice se ne esce dicendo: “ragazze intensifico un po’ il ritmo che la prova costume si avvicina!!!”

ora una va in piscina per scaricare la tensione vi sembra carino questo clima di terrore? ogni anno per la provo costume sono rimandata a settembre e immancabilmente bocciata dall’età di 5 anni dove già esordivo così…

infanziaditemi voi se sono tipo da prova costume, io aspiro al premio forchetta d’oro semmai ahahaahah

cmq mi giro per cercare solidarietà e panico nelle mie colleghe pinna gialla ma niente, impassibili come durante tutta la lezione: ci sono quelle imbalsamate che si muovono in modalità moviola, quelle che stanno la più per fare una sorta di aperitivo senza l’apporto di calorie che per seguire la lezione, quelle che l’esercizio lo fanno a modo loro e quelle che lottano per non affogare e poi ci sono io l’unica cazzona avariata che sorride, scherza con l’insegnante e cerca di portare a casa qualche beneficio visto che ormai è a bagnomaria tanto vale uscirne con dignità.

che poi alla parola prova costume ho avuto un flash ed ho capito perchè le mie ultime vacanze sono state: Giordania, Gerusalemme, Turchia e le prossime saranno New York e molto probabilmente Iran e soprattutto perchè il mio ultimo viaggio al mare è stato in solitaria ahahahahahah!!!


Oggi così…

IMG_8563

quella strana luce nei miei occhi e quel sorriso leggermente impostano si chiamano: profonda amarezza, eh già, proprio così…

…ieri sera ho ricevuto una dura lezione dalla mia coscienza…tornata a casa dalla piscina, presa da un’irrefrenabile voglia qualcosa di buono agguanto la biscottiera stracolma di biscotti N.B. integrali (tanto per salvare la faccia) e mentre mi dirigo verso il DTP (divano-tv & plaid) la vedo infrangersi in terra in mille pezzi…e così ciaone proprio ogni speranza di saziare la mia voglia di dolce, vi dico solo che mi sono attaccata all’uvetta!!!

Punizione divina bella e buona per la mia sfrontatezza e la mia grave mancanza di rispetto nei confronti dell’imminente prova costume e così mesta mesta e piena di micro taglietti ovunque mi sono pigiamata e ficcata sotto le pezze ma già sapevo che sarebbe stato inevitabile svegliarsi con una faccia al limite della crisi di nervi…


 

cosa ho imparato da questa lezione? avere sempre in casa almeno due biscottiere stracolme!


questa mattina non mi è rimasto che ripiegare su toni dolci almeno nell’outfit…IMG_8565

meno male che ci sono i miei inseparabili orecchini by Lucia Bijoux a darmi qualche gratificazione…splendidi nei prossimi giorni vi mostrerò gli ultimi della famiglia appena arrivati coloratissimi e perfetti per la primavera estate…

buona giornata e che la dolcezza sia ALMENO CON VOI!

  • jacket by Dixie;
  • pink top by Kontatto;
  • leggins jeans by Golden point;
  • white t-shirt by Suite;
  • earings by Lucia Bijoux;
  • ring by Nanis;

Categorie

Articoli recenti

Commenti recenti

Meta

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *