Ravioli zucca & amaretti

Questa è una tra le mie ricette autunnali preferite ! La protagonista è decisamente la zucca, ma anche gli altri ingredienti non sono certo da meno! Pasta fatta in casa in pochissimi minuti… Un profumo inebriante e un sapore unico!!!

Ravioli zucca & amaretti

Ingredienti per la pasta:

  • 400 g di farina;
  • 4 uova;
  • 1 albume per spennellare;

Ingredienti per il ripieno:

  • 500 g di zucca già pulita;
  • 50 g di Parmigiano Reggiano;
  • 40 g di amaretti;
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

Procedimento:

Su una spianatoia distribuite la farina a fontana, rompete le uova al centro e con l’aiuto di una forchetta iniziate ad incorporare la farina dai bordi!Andate avanti ad impastare, questa volta con le mani, fino a quando otterrete un composto liscio ed omogeneo.Lasciatelo riposare avvolto nella pellicola trasparente e procedete con il ripieno.

Tagliate la zucca a cubetti e mettetela ad ammorbidire in forno a 180°. Poi passatela in un mixer con il parmigiano, gli amaretti, il sale e la noce moscata.

Ora potete stendere la pasta a mano con l’aiuto del mattarello. Tirate la sfoglia sottile!

Procedete a distribuire il composto nella quantità e nella dimensione che più desiderate! Io mi sono divertita a giocare con lo stampo a zucca e ne ho fatti metà così e metà rettangolari… Diciamo che ho messo un cucchiaino abbondante di ripieno in entrambi i casi!Spennelate i bordi del ripieno con l’albume, coprite con altra pasta e tagliate dando la forma desiderata al raviolo!

Disponeteli su un vassoio infarinato, in modo che non si attacchino.

Devo ammettere che io ne preparo sempre tanti e poi li congelo in sacchetti da 12 pezzi ognuno così da averli pronti già a porzioni.

E’ talmente buono il ripieno che amo prepararli nel modo più semplice possibile, burro e salvia con qualche amaretto sbriciolato!

Non mi resta che augurarvi… Buon appetito!

 

   Send article as PDF   

Salva & stampa

Send article as PDF

Articoli recenti

Categorie

Iscriviti alla Newsletter

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *