Crostatando con @ladfoodie

Eccomi qui a raccontarvi tutto su organizzazione, realizzazione, emozioni e sorrisi della mia prima cooking class!

Io partirei dai sorrisi… Tanti! Miei e di tutti i partecipanti… Quando ho scritto ad ognuno di loro, il giorno dopo, per ringraziarli e per sentire le impressioni, il comune denominatore era quanto si fossero sentiti a loro agio e la rapidità con cui la crostata sfornata fosse stata sbranata da parenti e amici. Non avrei voluto sentire complimenti più belli di questi.

Dopo pochi minuti 11 persone estranee fra loro erano pronte con le mani in pasta a divertirsi crostatando a suon di mattarelli. E vi assicuro che hanno sfornato delle vere e proprie meraviglie… Ma le vedremo dopo, ora vi racconto com’è andata tutta l’organizzazione.

A volte ancora non ci credo, ho sempre scritto orgogliosa nel CV “spiccate capacità organizzative” di certo non le pensavo applicate alla realizzazione di un mio corso di cucina, chi l’avrebbe mai immaginato. Me lo chiedevate in tanti, incuriositi dalle mie crostate, ma dall’essere lusingata dai vostri complimenti a tenere un corso sulla pasta frolla ce ne passava di strada. Invece il tragitto è stato più breve del previsto, ora bisognava pianificare tutto.

Ho iniziato a muovermi con la mia fedele Moleskine color ciclamino, inseparabile compagna di appuntamenti e idee, a segnarmi tutto quello che mi serviva…

Per prima cosa, elementi indispensabili:

  • LOCATION;
  • INGREDIENTI;
  • TEGLIE, MATTARELLI, TAGLIAPASTA, FORMINE, ciotole, ciotoline…

Non ci crederete ma mi sono da subito attivata per cercare degli sponsor e immaginate la mia emozione a fior di pelle quando vedevo la loro fiducia nel mio progetto, tutti pronti a sostenermi entusiasti all’idea.

Questa cosa mi ha dato una carica pazzesca e mi ha permesso di andare avanti più forte e determinata nella cura di ogni dettaglio! Non potevo deludure, in primis me, ne chi stava credendo in me. Un pò ce l’ho di carattere, precisina.com, volevo che tutto fosse perfetto.

Quando si è definita la location mi sono sentita letteralmente al settimo cielo… Cosa posso dire! Parla da sola… La sala affrescata del ristorante La Veranda completamente inondata di sole, in pieno centro a pochi passi da San Pietro, un signor spazio tutto per noi con le postazioni lavoro e i divanetti per la nostra merenda… TOP, metà dell’opera era già fatta!!!

Guardate che meraviglia! I tavoli disposti a ferro di cavallo, io al centro, e questa splendida vista a favore dei partecipanti!

Esther, la responsabile delle comunicazioni dell’Hotel Columbus e de La Veranda è stata a dir poco preziosa, UNICA! Ha creduto in me e con una calma, di chi gli eventi li organizza da una vita, ha pianificato con me tutto quanto in un solo appuntamento per pranzo!

La Dinamic Italia l’ho contattata e voluta fortemente! Andavo sul sicuro, avevo già collaborato con loro e conoscevo perfettamente la qualità dei loro prodotti. E’ riuscita comunque a sorprendermi pensando a TUTTO dalle teglie, alla carta forno, alle vaschette… Perfino il packaging per portare via le crostate e le buste! Unici! Mi hanno anche sostenuta nelle spese per gravare il meno possibile sui partecipanti e tenere basso il prezzo del corso! Cosa vi devo dire? Mi sono sentita apprezzata e coccolota.

La qualità dei loro prodotti è stata elemento fondamentale della riuscita del corso, neanche un intoppo, ne una crostata attaccata alla teglia! La resistenza della carta forno? Spettacolare… Pensate che li avevamo come piano di lavoro delle tovaglie… Mi è bastata la carta forno e il nastro carta per realizzare postazioni pratiche per crostatare!

Il corso dopo il terzo giorno in cui ho comunicato ufficialmente la data era già in overbooking! Mi ero data il limite di 10 partecipanti. Mi piace un clima intimo perfetto, non solo per seguire e apprendere, ma per socializzare e creare spirito di squadra! Talmente prendo a cuore i miei progetti che ho scritto sui grembiuli i nomi dei partecipanti a memoria! Alle fine eravamo in 12…

Mi sono occupata di tutto dalla A alla Z, perfino della grafica con la ricetta che ho consegnato ai ragazzi, indispensabile durante la cooking class e un ricordo carino per quando sforneranno a casa!

Gli strumenti del mestiere? Ovvio mattarelli e tagliapasta… Ho dovuto trasportarli in un trolley!  Tagliapasta.com non si è limitata a spedirne uno per ogni iscritto… Ha mandato mattarelli di legno da ben 50 cm e tagliapasta bilama liscia e dentata… Hanno pensato che sarebbero stati utili anche per future cooking class sulla pasta fatta in casa! Loro, prima di me, già sapevano che sarebbe stata la puntata zero di tanti altri appuntamenti!

Sugli ingredienti c’era poco da andare a tentativi! Soprattutto in materia di crostate, il burro e la marmellata devono essere di ottima qualità! Sono loro a dare carattere alla crostata, no way! Only the best… Mi sono detta dai, proviamo a sentire la Lurpak, tanto sicuramente la mail finirà in spam o nel dimenticatoio!

E invece Mi risponde Katharina con queste parole: “Ho visto la Sua pagina Instagram e oltre alle belle foto, che mi sono piaciute e quindi certamente Le farò mandare il burro, ho visto anche un filmato di una bellissima ragazza con un capello Renna/Natalizio molto particolare e in cuor mio spero che sia Lei perché è anche simpatica.”

Ve lo devo dire? Avevo chiesto 10 panetti ne sono arrivati 50… Per me è l’equivalente di ricevere un premio in lingotti d’oro! Sapete quanto crostateró con tutti quei lingotti di burro?


Stesso iter più o meno con la Zuegg non solo solo arrivati KG e dico KG di marmellate ma anche i succhi di frutta per l’ora della merenda… Tra l’altro gusti fichissimi: melograno, frutti rossi & bacche di goji e mirtilli neri!

Le vellutate, perfette per la crostata! In cottura hanno tenuto benissimo e abbiamo sfornato veri e propri capolavori, senza sversamento di marmellata sulle decorazioni, ottima tenuta in forno e risultato garantito!

PRIMA…

& dopo!!!

Dulcis in fundo… Claudia e Tiziana della SDF social dicital factory, molto più di un’agenzia di comunicazioni, un vero e proprio laboratorio creativo; mi hanno sponsorizzata inviandomi la fotografa con cui collaborano, Fabia Fragano che è stata praticamente i miei occhi durante il corso, visto che io ero con le mani in pasta!

Devo dire che ero piuttosto tranquilla, per niente agitata… Certo la sera prima non ho chiuso occhio, ma non per l’ansia, piuttosto per perfezionare gli ultimi dettagli al meglio… Tipo fare i post-it con i nomi da mettere sulla frolla, prima di farla riposare in frigo… Altrimenti come avremmo riconosciuto poi il leggittimo proprietario??? E piccole sfumature simili…

Ma guardate qui…

Step 1… legarsi i capelli :)))

Step 2… Guardarmi realizzare la ricetta passo passo!

Step 3… FinalizzareStep 4… Ora tocca a voi!

I miei angeli custodi? Mia mamma… Braccio destro e aiutante preziosa e il mio compagno, che mi ha sostenuta, aiutata ed incorragiata in ogni singolo step; da quando era solo un’idea a quando era già cosa fatta! Senza di loro il corso non avrebbe avuto lo stesso successo!!!

Sono davvero felice per come si è svolta la cooking class, non c’è nulla che rifarei diversamente! Già sto ricevendo tantissime mail per una prossima data… quindi #staytuned! Coming back soon!!!

Ed ora vi presento il mio gruppetto crostatoso… In ordine casuale Martina, Claudia, Aurora, Chiara, Marija, Flavia, Simona, Donatella, Marianna, Valeria & Riccardo! Grazie davvero per essere venuti, per esservi divertiti con me e per esserci ancora oggi con le foto delle vostre creazioni post corso… Vi vedo realizzare la mia frolla nei modi più disparati!

Grazie per i sorrisi e per la vostra fantasia… per il calore e l’allegria, GRAZIE!!!

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Categorie

Articoli recenti

Commenti recenti

Meta

6 Comments

  1. Emilia sannini
    aprile 18
    Reply

    La tua energia e’virale. Rinasci , trasformi e rendi fertile cose e persone. Ti abbraccio
    Emilia

    • Laura Conforti
      aprile 19
      Reply

      Ma grazieeee Emilia! Parole bellissime ❤️poi dette da te hanno un valore immenso!

  2. aprile 27
    Reply

    In ritardo amica cara ma finalmente ho trovato del tempo per gustarmi questo reportage curato nei minimi particolari,, guardando le foto ho provato la stessa emozione di vederti sorridente e gioiosa per un sogno che si realizzava, quella foto insieme nel finale poi… non me l’aspettavo ed è stata davvero una bella sorpresa <3 Io c'ero e posso dire che sei stata bravissima, un abbraccio affettuoso

    • Laura Conforti
      aprile 27
      Reply

      Amica mia, sono stata felicissima di averti con me sei stata una presenza preziosa… come potevi non esserci❤️grazieeeeee

  3. Ester
    aprile 28
    Reply

    Che meraviglia Laura e che emozione si prova nel seguire il tuo racconto per la meravigliosa riuscita di questo evento! Si legge la gioia anche nel tuo sorriso! complimenti vivissimi… come mi piacerebbe essere lì…

    • Laura Conforti
      aprile 28
      Reply

      Ma grazieeee Ester❤️ ero e sono felicissima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *